mercoledì 13 febbraio 2013

Scarpa Spark

Scarpa Spark

Peso: 273gr
Differenziale 8mm

Scarpa Spark
Differenziale: tallone 26mm, avampiede 20mm
Categoria: Montrail Bajada, New Balance MT710 , Saucony Ecursion TR6, Brooks Adrenaline ASR9, Nike Pegasus 29 TR, Adidas Response 19 TR

Comfort 3/5
Scarpa con pianta larga, tomaia morbida, imbottitura adeguata, talloniera larga ma avvolgente, linguetta morbida che protegge bene il dorso del piede da un allacciatura molto tirata
Traspirazione 2/5
Il tessuto della tomaia e la presenza di estesi inserti di rinforzo e contenimento non permettono una discreta areazione del piede e non favoriscono affatto la fuoriuscita di umidità

Protezione 4/5
Placca molto flessibile inserita nella parte anteriore, rivestimento del puntale esteso, non c'è da temere impatti o asperità

Peso 3/5
Per quanto voluminosa e nient'affatto povera di caratteristiche, risulta leggera

Ammortizzazione 3/5
La gomma utilzzata per l'intersuola offre una buona compressione in fase di appoggio e un ottimo assorbimento delle asperità




 



Stabilità 3/5
Scarpa neutra, priva di rinforzi mediali, un po larga di tomaia nella zona interna dell'arcata mediale, comunque la presenza di inserti di rinforzo collegati al sistema di allacciatura permette una tenuta stretta che non fa mancare fiducia negli appoggi “acrobatici”.
Il particolare disegno della suola, che al tallone e all'avampiede forma dei cunei che si inseriscono nell'intersuola, favorisce la rullata, in quanto quei cunei agiscono come leva in fase di appoggio e in fase di stacco

Grip 4/5
La suola è composta da due differenti tipi di gomma, quella scura a base carbonio, quella di colore chiaro più morbida e dotata di maggio viscosità, posta nei punti più attivi della fase di appoggio e stacco; il disegno dei tasselli al tallone favorisce la tenuta in fase di appoggio e “frenata” sui fondi friabili e umidi; la tenuta è buona anche sui fondi rocciosi bagnati e sul fango.

Conclusione
E' stata la prima scarpa ad inserirsi in quel confine tra scarpe minimal e scarpe tradizionali, e forse proprio per questo suo essere precorritrice di una tendenza d'impostazione che sta andando per la maggiore, non ha avuto la giusta considerazione, di scarpa affidabile per affrontare a qualsiasi ritmo medie e lunghe distanze, in qualsiasi situazione meteo e di fondo.


Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento